IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2016-11-23
Emilia-Romagna, nuova legge rende obbligatori i vaccini per i bimbi al nido

Bologna, 23 novembre 2016 – In Emilia-Romagna diventa obbligatorio vaccinare i bambini per iscriverli al nido. Si tratta della prima misura di questo tipo approvata da una Regione italiana, dopo il via libera dell'Assemblea legislativa alla riforma dei servizi educativi per la prima infanzia. Per accedere ai nidi, pubblici e privati, dunque, bisognerà aver somministrato ai bimbi di 0-3 anni l’antipolio, l’antidifterica, l’antitetanica e l’antiepatite B.  Lo prevede il progetto di legge della Giunta regionale di riforma dei servizi educativi per la prima infanzia approvato ieri dall’Assemblea legislativa. Nel ridisegnare i servizi 0-3 anni, la norma introduce come requisito d’accesso "l’avere assolto gli obblighi vaccinali prescritti dalla normativa vigente", e quindi aver somministrato ai minori l’antipolio, l’antidifterica, l’antitetanica e l’antiepatite B, ricorda la Regione. Per il presidente Stefano Bonaccini si tratta di una "misura a tutela della salute pubblica e dei bimbi più deboli. Apriamo la strada a livello nazionale". L'assessore Sergio Venturi aggiunge: "Non ci stancheremo mai di ribadirlo: i vaccini sono una delle più importanti scoperte scientifiche nella storia della medicina e rappresentano lo strumento più efficace e sicuro, a livello individuale e collettivo, per proteggere le persone, in particolare i bambini".