IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2016-04-01
AIFA: aumenta spesa farmaceutica, + 1,8 miliardi tra gennaio e novembre 2015
Roma, 01 aprile 2016 – L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha reso noti alcuni dati sulla spesa farmaceutica. L’ente regolatorio ha evidenziato che tra gennaio e novembre 2015 gli oneri ammontano a 1,8 miliardi derivanti soprattutto dalla spesa ospedaliera del Servizio Sanitario Nazionale. A livello nazionale la spesa complessiva del periodo gennaio-novembre 2015 si è attestata a 16.836,9 ml, evidenziando uno scostamento assoluto rispetto al tetto del 14,85% (14.948,3 ml) pari a +1.888,6 ml che corrisponde ad un’incidenza del 16,73% sul Fondo Sanitario Nazionale. Lo scostamento della spesa farmaceutica complessiva rispetto al tetto del 14,85% (11,35% per la spesa territoriale e 3,5% della spesa ospedaliera) viene riportato per singola regione, in ordine decrescente di incidenza % sul FSR". E' quindi di circa 1,6 miliardi lo sforamento della spesa farmaceutica ospedaliera da quanto previsto. Mentre quella territoriale, e cioè la convenzionata più la distribuzione diretta, è aumentata di 288 milioni. La spesa territoriale ha inciso sul fabbisogno sanitario nazionale per l'11,64%, a fronte di un tetto dell'11,35%. La convenzionata si è fermata a 7,7 miliardi di euro, segnando un calo dell'1,3% rispetto al 2014. Nella spesa territoriale continua a crescere la spesa per distribuzione diretta tramite farmacie convenzionate (+43,9% sul 2014), arrivata a sfiorare i 4,3 miliardi.