IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2016-03-31
Piano vaccini ritarda, medici e pediatri chiedono incontro alla Lorenzin
Roma, 31 marzo 2016 - I medici chiedono di incontrare urgentemente il ministro della Salute Beatrice Lorenzin per un confronto sul Piano vaccini, scaduto nel 2014. La bozza del nuovo Piano da 10 mesi, invece, ''rimbalza'' tra Conferenza Stato-Regioni, Ministero della Salute e Ministero dell'Economia. E intanto le Regioni approvano nuovi calendari, tutti diversi, che accentuano le difformità delle offerte vaccinali. Le quattro società e associazioni scientifiche del board del Calendario vaccinale per la vita (Società Italiana di Igiene-SITI, Federazione Italiana medici Pediatri-FIMP, Società Italiana di Pediatria-SIP e Federazione Italiana del Medici di medicina generale-FIMMG) che stanno lavorando a una nuova versione del Calendario vaccinale che verrà pubblicata prossimamente, hanno manifestato grandi preoccupazioni per il ritardo nell'approvazione definitiva del nuovo Piano di Prevenzione Vaccinale 2016-18 ''sottolineando i costi sanitari della non vaccinazione''. I Presidenti hanno cosi' chiesto ufficialmente un incontro urgente al Ministro della Salute per fornire tutti gli eventuali contributi tecnici per superare eventuali residui ostacoli oltre che essere informati sull'iter del Piano.