IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2016-03-30
Studio: nel 2050 gli over 65 raddoppieranno, + 8 anni di vita media

Roma, 30 marzo 2016 – Un pianeta sempre più anziano dove si vivrà più a lungo. E’ questo il quadro che emerge dal Rapporto Aging World: 2015 del Census Bureau Usa, Commissionato dal National Institute on Aging (Nia). Secondo il documento statunitense gli over 65 si moltiplicheranno ad un ritmo mai visto finora mai visto. Nel 2015 l'8,5% degli abitanti del pianeta (617 milioni) aveva più di 65 anni ma entro il 2050 gli anziani raddoppieranno arrivando al 17% della popolazione. Un piccolo esercito di 1,6 miliardi di persone. Ebbene, nel 2050 in media nel mondo si vivrà otto anni in più: secondo il rapporto l'aspettativa di vita media globale passerà dai 68,6 anni in media nel 2015 ai 76,2 anni nel 2050. Nel 2015 l'Italia risultava al terzo posto nella classifica dei 25 Paesi più vecchi del mondo, ma nel 2050 precipiterà al 15.mo posto, rimpiazzata da Hong Kong. Anche la Germania perderà il secondo posto, slittando al 19.mo, mentre il longevo Giappone resterà in cima alla classifica anche fra 50 anni. Al secondo posto, troveremo la Corea del Sud.