IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2016-03-11
AIFA approva progetti di ricerca indipendente per oltre 12 milioni di euro
Roma, 11 marzo 2016 -  Il Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco ha approvato, nella riunione odierna, la graduatoria finale del Bando 2012 relativo alla ricerca indipendente, deliberando il finanziamento di 24 protocolli per un valore che supera i 12 milioni di euro.  “Con l’approvazione” commenta il Presidente dell’AIFA Mario Melazzini “diamo il via al rilancio del sistema della ricerca indipendente in Italia. Si tratta del primo passo, che anticipa l’uscita del Bando 2016, con il quale la ripresa di questa importante area della ricerca clinica potrà dirsi compiuta”.  In totale sono stati valutati 85 protocolli, mediante un sistema di revisione indipendente utilizzato grazie a una Convenzione con la Direzione Generale Ricerca e Innovazione del Ministero della Salute. Esperti italiani e internazionali hanno applicato criteri di valutazione rigorosi, che hanno preso in considerazione gli aspetti relativi al merito scientifico degli studi, la metodologia, il grado di innovatività, le istituzioni proponenti e i curricula dei team di ricercatori. Al termine della selezione sono stati approvati i progetti che hanno raggiunto la soglia minima di punteggio di 12 punti.  “Il valore della ricerca indipendente” conclude Melazzini “che è una delle direttrici strategiche dell’azione dell’AIFA, risiede nelle molteplici ricadute per il sistema Salute, sia in termini di accrescimento di nuove conoscenze cliniche e terapeutiche, sia per l’impulso offerto alle attività degli enti no-profit”.