IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2016-01-27
Fumo: dal 2 febbraio in vigore le nuove (e più restrittive) norme
Roma, 27 gennaio 2016 – Ancora pochi giorni e le nuove norme anti-fumo renderanno più difficile la vita degli oltre 10 milioni di tabagisti italiani. Dal prossimo 2 febbraio infatti saranno introdotte immagini choc su tutti i pacchetti, forti restrizioni sulle vendite e sanzioni più pesanti per i trasgressori. La nuova legge recepisce le direttive europee e, tra le altre cose, impone il divieto di fumare in automobile (sia in sosta che movimento), in presenza di minori e di donne in stato di gravidanza e anche all’aperto “in pertinenze esterne delle strutture universitarie ospedaliere, presidi ospedalieri e Irccs pediatrici e alle pertinenze esterne dei reparti di ginecologia e ostetricia, neonatologia e pediatria delle strutture universitarie ospedaliere e dei presidi ospedalieri e degli Irccs”. La vendita del tabacco sfuso sarà limitata a 30 grammi e non esisteranno più i pacchetti da dieci sigarette. Per tutelare i più giovani è inoltre “vietata la pubblicità di liquidi o ricariche per sigarette elettroniche contenenti nicotina che sia trasmessa all’interno di programmi rivolti ai minori e nei quindici minuti precedenti e successivi alla trasmissione degli stessi in televisione nella fascia oraria dalle 16 alle 19; sulla stampa quotidiana e periodica destinata ai minori; nelle sale cinematografiche in occasione della proiezione di film destinati prevalentemente alla visione da parte dei minori”.