IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2016-01-26
Problemi di vista? Risolveteli con lo sport!
New York, 26 gennaio 2016 - Il non vedere bene è una limitazione importante sia nella vita di tutti i giorni, sia nello sport. Uno studio americano che dimostra, per la prima volta, come l’attività fisica, più precisamente aerobica e moderata, abbia un effetto protettivo sulla retina, dimostrandosi efficace nel ritardare diverse patologie oculari. Una camminata, una corsa nel parco, un giro in bicicletta, oppure una nuotata in piscina, oltre a tenerci in forma possono quindi aiutare la nostra vista. Chi si allena con continuità, infatti, è più protetto dal fotostress, che colpisce la retina, in quanto l’esercizio fisico aerobico compensa lo stress ossidativo retinico causato dalla luce. L’attività sportiva è, quindi, un fattore di protezione e come tale può ridurre il rischio o rallentare lo sviluppo di alcune patologie, come ad esempio la degenerazione maculare senile, una delle principali cause di cecità nell’anziano, provocata dalla morte dei fotorecettori, cellule in grado di tradurre gli stimoli luminosi in impulsi elettrici.