IN EVIDENZA


Un tour dedicato ai camici bianchi di domani




Qui puoi rivolgere le tue domande agli oncologi della Fondazione


Oncologi, pediatri e coach di calcio insieme per insegnare stili di vita corretti. Testimonial d'eccezione, il mister Max Allegri!


Con due testimonial d'eccezione ....


La nostra campagna in favore degli over 65 residenti in Italia


L'organo ufficiale di informazione della nostra Fondazione. Leggete i numeri pubblicati


Scarica le nostre schede su 18 diversi tipi di neoplasie


Tutte le risposte alle tue domande sul cancro


Scarica i libretti informativi di AIMaC sul cancro


L'allenatore può essere un maestro anche della prevenzione del cancro


La quarta arma contro il cancro


La pagina dell'associazione WALCE (Women Against Lung Cancer), associata alla Global Lung Cancer Coalition


La copertina del libro "Il male in-curabile", realizzato dalla nostra Fondazione (Intermedia editore), presentato il 24 luglio 2014 al Ministero della Salute
2016-01-14
Cancro: dopo caffe' e carne sotto accusa ora c'e' lo zucchero

Houston, 14 gennaio 2016 – Carne, caffè e adesso anche lo zucchero. Ad accusare i carboidrati di aumentare il rischio oncologico è un recente studio del Md Anderson Cancer Center dell’Università del Texas. Secondo la ricerca l'elevato consumo di saccaridi, tipico della dieta occidentale, incrementa il pericolo di cancro al seno e metastasi ai polmoni. Precedenti indagini avevano già dimostrato che l'apporto di zuccheri dal cibo ha un impatto significativo sullo sviluppo di un carcinoma mammario perché favorisce i meccanismi infiammatori o i picchi di insulina che facilitano l'insorgenza della malattia. Dopo aver indagato l'impatto sulla ghiandola mammaria di diverse cavie di laboratorio, gli studiosi americani hanno dimostrato l'effetto del consumo alimentare di zuccheri sull'attivazione di un processo metabolico chiamato 12-LOX (12-lipossigenasi), che faciliterebbe la crescita di un tumore e la diffusione delle metastasi. “E’ soprattutto il fruttosio a essere sotto accusa - spiega Lorenzo Cohen, coautore della ricerca e docente di Medicina Integrata all'Università texana -, più del glucosio. Ma, in generale, sappiamo che un’eccessiva assunzione di zuccheri, amidi e carboidrati, determina aumento di peso, fino ad arrivare all'obesità, stress ossidativo, danni microvascolari e cardiovascolari. A cui si aggiungono le ormai numerose conferme sul rapporto fra eccesso di zuccheri e tumore”.